L’essere umano è cancerogeno

Le conseguenze della crisi ambientale sono rilevabili ovunque. Come un’epidemia, l’inquinamento è ormai parte integrante dell’aria che respiriamo, del terreno che da vita alle piante, che a loro volta nutrono noi.

L’inquinamento è nei nostri mari e ha superato in grandezza gli oceani. L’inquinamento è la firma che l’uomo ha scavato nella natura, che porta con se l’idea del primato dell’artificiale sul naturale.

L’essere umano è un illuso, vive nella costante convinzione di poter governare la natura, come se questa terra non fosse finita.Sta cambiando perfino la composizione dell’atmosfera l’uomo, con conseguenze che non ci è dato ancora conoscere. Eppure la collettività umana moderna continua a percorrere il sentiero della ricerca di un non meglio precisato nemico dal quale dobbiamo difenderci, quel portatore malsano e fetente di cellule cancerogene.

Oggi è la carne rossa, ieri il glutine, domani chissà.  Nella personalissima convinzione dell’essere umano, l’essere umano stesso non è tra questi nemici. Eppure il più cancerogeno degli elementi su questa terra è proprio l’uomo; diversi miliardi di uomini e donne che preferiscono trovare rifugio nelle incertezze delle scienze per poter continuare ad agire a modo loro, spinti da interessi privati poco virtuosi e ancor meno lungimiranti.

L’essere umano è il più subdolo vettore di cellule cancerogene al mondo:

Ha portato il cancro, indescrivibili malattie genetiche e innaturali malformazioni fisiche con la bomba atomica su Hiroshima e Nagasaki, causando fino ad oggi quasi un milione di vittime. E poi l’ha portato a Cernobyl e a FuKushima.Il cancro è in tutte le armi nucleari e non, poiché veicolano scorie che producono problemi all’uomo attraverso malattie e malformazioni.

chernobyl

inquinamento 2

L’uomo ha portato il cancro nell’oceano pacifico; avete mai sentito parlare del Pacific Trash Vortex  ? E’ una grande chiazza in mezzo all’oceano, formata da 100 milioni di tonnellate di immondizia che si stima possa essere più estesa della superfice degli Stati Uniti d’America.

inquinamento5

Ha diffuso il cancro con l’Ilva e Cerano in Italia, con la Sucursala Electrocentrale in Romania, Vattenfall Europe Generation in Germania, Longannet Power Station Kincardine nel Regno Unito, TPP ‘Brikel’ Galabovo in Bulgaria. Tutte industrie queste elencate che utilizzano tecnologie che impongono costi tanto elevati quanto nascosti sulla nostra salute.

Il cancro provocato dall’essere umano viene  definito dai più cinici “L’insieme dei tumori permessi” perché “naturale” effetto collaterale di un processo che ci permette di continuare a crogiolarci nell’avidità che tutto vuole e niente lascia, quest’ultima si, difficile da abbandonare.Altro che carne rossa.

Poi possiamo parlare di etica e di rispetto per gli animali, della necessità di una produzione di carni più sana e a zero impatto ambientale. Ma questa è un’altra storia. Se di Cancro dobbiamo parlare allora è bene ricordarci ogni tanto che non esiste al mondo un solo elemento più cancerogeno dell’essere umano.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...